Indice del forum Kinobi
Tutto ciò che conosco, e voglio rendere pubblico
 
 FAQFAQ   CercaCerca   Lista utentiLista utenti   GruppiGruppi   RegistratiRegistrati 
 ProfiloProfilo   Messaggi privatiMessaggi privati   Log inLog in 

Prova d'uso Corda Millet Absolute Triaxial 9 mm Y2013

 
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Tecnica di base dei materiali di arrampicata
Precedente :: Successivo  
Autore Messaggio
Ads






Inviato: Mer Nov 22, 2017 8:21 am    Oggetto: Ads

Top
Kinobi
Site Admin


Registrato: 14/11/09 08:53
Messaggi: 1170

MessaggioInviato: Sab Feb 09, 2013 9:22 am    Oggetto: Prova d'uso Corda Millet Absolute Triaxial 9 mm Y2013 Rispondi citando

Ciao,

ho preso una Absolute Triaxial 9 mm. Del 2013
Non dovete confondere il nome con la Absolute del 2012.
L'ultima è cablata, la prima era "tradizionale". La prima ha una recensione sotto nel forum. Sono estremamente contento della Y2012.
Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



La ho pesata, e l'etichetta e le fascette sono 36 grammi (incluse nel peso nella foto). 58.67 al metro netto.
La domanda è ovvia: pesa meno della Joker? Yes, pesa meno della Joker... Ammesso che ciò sia importante.
Segnalo che la corda è già sbobinata (si evitano attorcigliamenti) cosa estremamente utile ed importante
Segnalo pure che mi è stata regalata dalla Millet (le precedenti Roca, Beal, Blue Water e Millet le avevo comprate)
Dietro l'etichetta ho trovato un Made in Madagascar
La corda ha superdry (o come lo chiamano), e pare sottile.
Più sottile della vecchia, che invece era estremamente (molto estremamente) facile da usare e da fare sicura a dispetto del suo diametro.

Nota: quando vedete questi laccioli chiamati corde, non guardate il diametro. E' fuorviante. Guardate il PESO e come poi si "maneggia" assicurando.


Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Uploaded with

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.

Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail
Kinobi
Site Admin


Registrato: 14/11/09 08:53
Messaggi: 1170

MessaggioInviato: Gio Mar 07, 2013 7:38 pm    Oggetto: Rispondi citando

Allora, la ho usata poco, circa un 12 tiri.
Esprimo le mie provvisorie opinioni.
La abbiamo usata con un Cinch.

La corda è rigida. A me piacciono le corde rigide, alcuni le detestano. La legatura con il Bulino ripassato da nuove di pacca, è problematica. Sconsiglio di legarsi con il bulino semplice (come comunque lo sconsiglio a tutti). Si snoda con facilità. Mai legato con il 8 che non uso.
La corda è sul duro, secondo me fa un discreto attrito rinviando, ma mi è sembrata dinamica il giusto, e poco elastica. Mi pare come una vecchia Mammut Galaxy, ma più sottile. La Absolute Y2012 rinvia meglio, soprattutto per chi evita di mettere la corda in bocca ma porta direttamente la corda al rinvio facendola scorrere sull'indice o sul pollice (dipende da come si moschettona).

Paragonata con la vecchia Absolute, è decisamente più sottile. La Absolute Y2012 si annoda molto meglio
Non ho riscontrato problemi in calata con il Cinch, o in fase di assicurazione. I freni lavorano bene. Non posso dire ancora se unge le mani
Ignoro come vada con il GG2. A me pare sottile da essere usata con il GG1.
Detto ciò, è più leggera della vecchia Absolute, meno anche della Joker. Non so chi si accorge di 80 grammi su una matassa comunque...

Premesso che è rigida, se avrà una usura "decente", è una corda di riferimento nei diametri sottili: sembra veramente una mezza. A chi piace la corda mollacciona, sconsiglio di valutare l'acquisto. Amanti delle vecchie Mammut "stiche" avete trovato invece la vostra "sottile".
Una nota: la corda è fine, ma si "impugna bene". Se devi tirarti su da un volo, è ancora "accettabile". Mi da l'idea che ha un trattamento dry diverso dalla Joker. Ha una discreta tensione sulla calza, dubito si "smolli" con il tempo.

Ciao,
E

PS: nota che la mia esperienza dice che "rigida" non fa assolutamente rima con "statica". Ho avuto corde molto rigide (Millet Magma 9.4) che invece per me erano dinamiche ed elastiche, il perfetto anche da "vecchie".
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail
teomalchio



Registrato: 01/01/12 17:04
Messaggi: 3

MessaggioInviato: Lun Mar 11, 2013 11:53 am    Oggetto: Rispondi citando

Ciao, colgo l'occasione per un grazie per l'interessante forum.
Una curiosità, spero non si troppo OT: da addetto ai lavori, sai dirmi qualcosa di più sul made in Madagascar?
Che sia fatta da una fabbrica cinese in Madagascar?
So che in Africa i cinesi si stanno accaparrando terre da coltivare, e miniere, non sapevo aprissero fabbriche per l'export.
E perchè solo le corde?
O forse sono completamente fuori strada...

(googolando ho trovato voci di un accordo internazionale riguardante il tessile... boh)
Top
Profilo Invia messaggio privato
Kinobi
Site Admin


Registrato: 14/11/09 08:53
Messaggi: 1170

MessaggioInviato: Lun Mar 11, 2013 6:59 pm    Oggetto: Rispondi citando

teomalchio ha scritto:
Ciao, colgo l'occasione per un grazie per l'interessante forum.
Una curiosità, spero non si troppo OT: da addetto ai lavori, sai dirmi qualcosa di più sul made in Madagascar?
Che sia fatta da una fabbrica cinese in Madagascar?
So che in Africa i cinesi si stanno accaparrando terre da coltivare, e miniere, non sapevo aprissero fabbriche per l'export.
E perchè solo le corde?
O forse sono completamente fuori strada...

(googolando ho trovato voci di un accordo internazionale riguardante il tessile... boh)


La leggenda narra che due italiani, uno svizzero ed un francese andarono a fare una spedizione in madagascar.
Lo svizzero ci tornò più volte, e portò un noto produttore di corde francesi in vacanza. In madagascar parlano francese...
Questo produttore decise che con le macchine regolate la produzione si poteva fare.

In questo caso non vedo cinesi. Vedo un sano investimento in una delle nazioni più povere al mondo. Inoltre dal madagascar il viaggio e molto più corto che dalla Cina.


I quattro scalatori erano
Motto
Pellizzari
Piola
Robert.

Credo tu conosca il mio cognome...
E
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail
teomalchio



Registrato: 01/01/12 17:04
Messaggi: 3

MessaggioInviato: Mar Mar 12, 2013 8:32 am    Oggetto: Rispondi citando

bello Very Happy
Top
Profilo Invia messaggio privato
angelo1981



Registrato: 18/11/09 19:49
Messaggi: 33

MessaggioInviato: Gio Mar 14, 2013 8:31 pm    Oggetto: Rispondi citando

Kinobi ha scritto:
teomalchio ha scritto:
Ciao, colgo l'occasione per un grazie per l'interessante forum.
Una curiosità, spero non si troppo OT: da addetto ai lavori, sai dirmi qualcosa di più sul made in Madagascar?
Che sia fatta da una fabbrica cinese in Madagascar?
So che in Africa i cinesi si stanno accaparrando terre da coltivare, e miniere, non sapevo aprissero fabbriche per l'export.
E perchè solo le corde?
O forse sono completamente fuori strada...

(googolando ho trovato voci di un accordo internazionale riguardante il tessile... boh)


La leggenda narra che due italiani, uno svizzero ed un francese andarono a fare una spedizione in madagascar.
Lo svizzero ci tornò più volte, e portò un noto produttore di corde francesi in vacanza. In madagascar parlano francese...
Questo produttore decise che con le macchine regolate la produzione si poteva fare.

In questo caso non vedo cinesi. Vedo un sano investimento in una delle nazioni più povere al mondo. Inoltre dal madagascar il viaggio e molto più corto che dalla Cina.


I quattro scalatori erano
Motto
Pellizzari
Piola
Robert.

Credo tu conosca il mio cognome...
E


questi aneddoti valgono piu' di mille test ;-P
stavo pensando l'acquisto di questa corda, per vie a spit con rientro a piedi...
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
Fisikoprekario



Registrato: 21/08/12 19:29
Messaggi: 4

MessaggioInviato: Sab Mar 16, 2013 12:46 am    Oggetto: Rispondi citando

Kinobi ha scritto:
teomalchio ha scritto:
Ciao, colgo l'occasione per un grazie per l'interessante forum.
Una curiosità, spero non si troppo OT: da addetto ai lavori, sai dirmi qualcosa di più sul made in Madagascar?
Che sia fatta da una fabbrica cinese in Madagascar?
So che in Africa i cinesi si stanno accaparrando terre da coltivare, e miniere, non sapevo aprissero fabbriche per l'export.
E perchè solo le corde?
O forse sono completamente fuori strada...

(googolando ho trovato voci di un accordo internazionale riguardante il tessile... boh)


La leggenda narra che due italiani, uno svizzero ed un francese andarono a fare una spedizione in madagascar.
Lo svizzero ci tornò più volte, e portò un noto produttore di corde francesi in vacanza. In madagascar parlano francese...
Questo produttore decise che con le macchine regolate la produzione si poteva fare.

In questo caso non vedo cinesi. Vedo un sano investimento in una delle nazioni più povere al mondo. Inoltre dal madagascar il viaggio e molto più corto che dalla Cina.


I quattro scalatori erano
Motto
Pellizzari
Piola
Robert.

Credo tu conosca il mio cognome...
E



Grazie, mr. Robert Laughing
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
Kinobi
Site Admin


Registrato: 14/11/09 08:53
Messaggi: 1170

MessaggioInviato: Lun Ago 22, 2016 2:51 pm    Oggetto: Rispondi citando

Sono ormai al punto di rottamare tale corda.

Questa corda è il classico esempio, mai dimostrato scientificamente, di corde che invecchiando migliorano.
Ovvero, i primi mesi di uso di questo corda mi hanno fatto rimpiangere di averla comprata. Pareva si consumasse a guardarla.
Poi con il tempo, e avendola lasciata ferma (come mio solito) per un sei mesi, la corda ha iniziato a piacermi, era a fine vita o quasi, mi pare una eccellente corda per il suo diametro e peso.
Non si è ingrossata, non si è spellata troppo, la ho tagliata poche volte.

Per cui, se per caso la fanno ancora e la comprate, cercate corde "vecchie" e dopo averla usata un poco di tempo, lasciatela ferma.
Come il buon vino migliorerà.
Se invece la usate subito aggressiva, credo vincerà il premio come corda meno durevole del secolo.
Ciao,
E
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail
Mostra prima i messaggi di:   
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Tecnica di base dei materiali di arrampicata Tutti i fusi orari sono GMT + 2 ore
Pagina 1 di 1

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuovi argomenti
Non puoi rispondere a nessun argomento
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi votare nei sondaggi
c d
e



Powered by phpBB © 2001, 2005 phpBB Group
phpbb.it

Abuse - Segnalazione abuso - Utilizzando questo sito si accettano le norme di TOS & Privacy.
Powered by forumup.it forum gratis free, crea il tuo forum gratis free ora! Created by Hyarbor & Qooqoa
Confirmed

Page generation time: 3.538