Indice del forum Kinobi
Tutto ciò che conosco, e voglio rendere pubblico
 
 FAQFAQ   CercaCerca   Lista utentiLista utenti   GruppiGruppi   RegistratiRegistrati 
 ProfiloProfilo   Messaggi privatiMessaggi privati   Log inLog in 

Softshell - questo sconosciuto

 
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Tecnica del Confort dell'abbigliamento
Precedente :: Successivo  
Autore Messaggio
Ads






Inviato: Dom Set 24, 2017 4:59 am    Oggetto: Ads

Top
Kinobi
Site Admin


Registrato: 14/11/09 08:53
Messaggi: 1164

MessaggioInviato: Dom Nov 15, 2009 10:28 am    Oggetto: Softshell - questo sconosciuto Rispondi citando

Con riferimento a questo Topic:
Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Ecco gli spunti più interessanti:

XXXXXX ha scritto:
avete idea di quanto tenga di colonna d'acqua il softshell?


Kinobi ha scritto:
Calma...
Vai a vedere il sito di Marmot, dove fanno la divisione tra le varie categorie.
Dicono, anche i concorrenti, che abbiamo la divisione più facile da intuire.

Detto ciò, se prendi un M1, significa che sono laminati.
Spero tu sappia cosa significa invece nastrato. E che tu sappia la differenza tra nastrato e laminato.
Una lamina CFM = 0 (vai pure al sito della WL Gore and associates), di solito fa una colonna di H2O di più di 8000 mm.
Un Soft Shell laminato, abbinato ad un ressuto di poliestere o nylon, fa perciò almeno 10000.
Il Windstopper laminato al Tropo (nome di un tessuto approvato da WL Gore and associates) fà circa 15000 di colonna.
Ovvio che i SS NON sono nastrati. Perciò la tua dizione di impermeabilità non è corretta. Le ditte serie infatti dicono "waterporoof" quando è impermeabile e "Extremely water resistant" se non è nastrato.
Ci tengo alla differenza, perchè nel mercato vi sono tantissimi banfoni nei termini, e lo fanno apposta solo per far confusione.
Come pure la differenza tra windproof (CFM =0, punto ed accapo) e wind resistant (CFM diverso da zero).

Le altre furbizie escogitate da fornitori molto furbi, che NON danno bene le caratteristiche di ciò che usano, non te le so catalogare. Diciamo che puoi fare pure ad occhio...

Nota di riguardo al Powershield di Polartec (Malden Mills): esso è una membrana perforata. Perciò fa CFM quasi uguale a zero, ma la colonna di H2O è bassa. Il tessuto è spaziale, ma ahimè... ha poca diffisione in Italia per il costo.

Concludo sul DWR o WR.
Esso è il Water repellent (o Durable water repellent, che è una catalogazione di WL Gore and Associates): ovvero, quel trattamento (a freddo o caldo) che fa si che l'acqua, scivoli via. Non ha assolutamente nulla a che vedere con Windproof o waterproof.

Regole base: un M1 SS laminato al Windstopper, è una giacca impermeabile, ma non nastrata. Se piove, tanto, ti bagni. Se laminata al tessuto coretto, è pure discretamente traspirante.
Un SS lamianto ad un'altra membrana (Quale???) ha le caratteristiche pari al WS, ma con il punto interrogativo di quale membrana usi
Un SS M2 non laminato con un knit esterno con DWR, ti bagni, se piove. La pioggerellina casuale (dalla falesia alla macchina) la tiene. La nevicatina di 40 minuti conl e pelli, la tiene.
Un M3 è fatto per i climi più caldi, e si bagna se piove. Ma evita che ti bagni dall'interno. Ottimo pure come strato antivento sopra un intimo in tanti usi invernali.
Todo claro?
Con un pochettina di flessibilità, riesci a trovare nelle ditte serie una catalogazione simile ed un uso di membrane paragonabili.



Ciao,
E

PS: scusa la ridondanza del termine WL Gore, ma usando marchi loro nella speigazione, come addetto ai lavori, devo citare la fonte. E' come dire Coca Cola, Pepsi Cola, o semplicemente cola...


XXXXXX ha scritto:
Ciao Kinobi,

mi permetto di intrufolarmi nella discussione con un'ulteriore domanda riguardo i softshell:

puoi darmi un parere personale riguardo due materiali che ho sempre ritenuto molto buoni, il WB400 della schöller e il tessuto dense polyester usato da patagonia nei suoi softshell?

Sarebbe interessante un confronto con gli altri materiali ss che vanno per la maggiore, il Windstopper SS ed il già citato Powershield.

Vorrei aggiungere che spesso, per i non addetti ai lavori ma sospetto anche per quelli che sono nel settore, è davvero difficile districarsi nel mare di definizioni/materiali/caratteristiche/banfate dei capi d'abbigliamento.
In quest'ottica i tuoi consigli sono davvero utili!



Kinobi ha scritto:


Allora...
WB 400 è degli svizzeri.
Che lo accopppiano (laminano) ai loro tessuti.
Perciò, per me la membrana è mediocre, ma l'accopiata con il tessuto degli svizzeri, è ottima. Più che altro lo strato esterno da pregio al "pacchetto".
Il prezzo proibitivo dell'accoppiata, lo rende di conseguenza usato solo da produttori europei ed in percentuali MINIME nei capi. Perciò, tu compri l'etichetta del WB 400, ma il capo, forse ha un 20% di tessuto. Forse.
Per me gli svizzeri sono MOLTO poco seri come ditta, e lasciano spattaccare i capi di etichette con il loro marchio ma che in realtà sono in stragrande maggioranza fatti con altri tessuti. Non prendiamoci per il [CENSORED] : un'etichetta "Keprotec Scholler" dove alle volte questo tessuto è usato nei rinforzi (forse il 10% del capo), è una presa in giro per in consumatore. Il quale pensa di comperare svizzero, ma compra tutto tranne che un pezzo inutile di rinforzo Made in Svizzera.
Patagonia: da ex dipendente di Yvon Chouinard ti dico che Yvon sa scegliere bene i suoi tessuti. Con una tendenza a prendere capi koreani (che sanno molto bene come lavorare, da non confondere con i cinesi).
Poi il "dense" (bene, quanto dense?) polyester (che presa per il [CENSORED] , tutta la stessa base di petrolio) dice poco o tanto.
Diciamo che P sa lavorare bene, e mi aspetto capi decentemente performanti, ma...
Appunto ma...
Allora, o ti scrivono le caratteristiche chiaramente dei capi, con CFM e RES o (traspirabilità) o tu non saprai MAI cosa compri. Tu lo hai letto?

Windstopper e Powershield:
Se la tua preoccupazione è NON bagnarti, il WS è mejo. Il Ws va laminato a vari tessuti, e quello lucido... non piace al consumatore, ma va molto bene...
Se la tua preoccupazione è non bagnarti dall'interno, prelidigerai il PShiel.
Personalmente il Powershield accoppiato ad un buon tessuto è molto, molto mejo del WS. Detto prima il Pshield è caro, e raramente lo trovi con tessuti belli. Perciò decade la sua manifesta superiorità...
Il PS è una membrana più elastica del WS usato dalle ditte outdoor (da non confondere da quello per ciclisti). Il WS è un GTX, tutto sommato è del Gore Tex, non nastrato.
Ricordati che un capo nastrato ha l'equivalente di circa un foglio A4 di nastrature (che non sono traspiranti)...
Detto ciò, il mio capo preferito di Marmot è il Kigping (pessimo successo commerciale) il quale non era in PShield. E' in Windbloc, il quale, tutto sommato è del PShield non traforato (forato a macchina).
La differenza tra i vari capi è sottile... Perciò, se piove deciso mi metto ancora un Hard Shell (o me la prendo e me la gratto), se non piove forte, un PShield, o WBloc o un WStopper fa al caso. Nell'ordine di preferenza.
Ciao,
E



XXXXX ha scritto:
Credo possa essere utile :


Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.

Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail
Kinobi
Site Admin


Registrato: 14/11/09 08:53
Messaggi: 1164

MessaggioInviato: Dom Nov 15, 2009 10:36 am    Oggetto: Rispondi citando

Ricordo che Softshell significa tutto, e nulla.

Ogni tessuto esterno a doppa trama (lucido esterno, pelosetto dentro) è ormai definito soft-shell. Ma i gradi di protezione dei SS sono molto vari.

Ritorno alle categorie di Marmot che sono molto chiare:

M1 = massima protezione dagli elementi. Tessuto laminato, impermeabile, ma non nastrato. Impermeabile significa pure antivento. Totalmente antivento. Generalmente i capi Windstopper o WB 400 di Schoeller. Senza inserti NON laminati.
M2 = eccellente protezione dagli elementi. Fortemente resistente all'acqua, praticamente antivento, discreta traspirabilità. Generalmente i capi in Windstopper, Powershield di Polartec (Malden Mills). Qui incide molto come sono usati con inserti non laminati per la traspirabilità, perciò con inserti NON laminati.
M3= massima libertà di movimento (stretch), massima traspirazione, non impermabile, non totalmente antivento. Tutto ciò che si fa entrare nel classico "tipo Schoeller"

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.

Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail
Mostra prima i messaggi di:   
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Tecnica del Confort dell'abbigliamento Tutti i fusi orari sono GMT + 2 ore
Pagina 1 di 1

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuovi argomenti
Non puoi rispondere a nessun argomento
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi votare nei sondaggi
c d
e



Powered by phpBB © 2001, 2005 phpBB Group
phpbb.it

Abuse - Segnalazione abuso - Utilizzando questo sito si accettano le norme di TOS & Privacy.
Powered by forumup.it forum gratis free, crea il tuo forum gratis free ora! Created by Hyarbor & Qooqoa
Confirmed

Page generation time: 0.073